Taranto, storia e cultura

relaisvillagandoli_ru53zv

24 Ottobre 2017

Nessun commento

Cosa visitare a Taranto

Taranto è la seconda città della Puglia per popolazione e la prima nel territorio salentino. Ricca di storia e cultura, la sue radici affondano nella geografia strategica sin dall’epoca della Magna Grecia, caratteristica che la rende tutt’oggi un porto importantissimo in ambito europeo.

La città di Taranto è definita Terra dei delfini, per un gruppo di essi che si è stanziato già da diversi anni oltre gli isolotti di San Pietro e San Paolo. É possibile ammirarli salpando a bordo di un catamarano. Grandi e bambini avranno inoltre l’occasione di identificare e fotografare i diversi esemplari di cetacei e di ascoltare, i loro fischi e clicks.

 

Una tappa ricca di storia da non lasciarsi scappare è la visita al Castel Sant’Angelo di Taranto, meglio conosciuto come castello Aragonese. É aperto sino a tarda notte con visite guidate gratuite tutti i giorni dell’anno, festivi inclusi.

 

 

Il Ponte Girevole rappresenta sicuramente il simbolo più conosciuto della città di Taranto. É costituito da un’imponente struttura in metallo che scavalca il canale navigabile collegando l’Isola della Città Vecchia con il Borgo Nuovo. L’apertura del Ponte Girevole avviene solo per consentire il passaggio di navi di grandi dimensioni e assistervi è davvero uno spettacolo. A maggio, per il transito della suggestiva processione marittima dedicata al Santo Patrono di Taranto, San Cataldo, il Ponte viene aperto eccezionalmente.